Costruzioni web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                              cookie policy

Kohler 10dicembre2018
A+ A A-

JCB in pista con SportPesa Racing Point F1

  • Pubblicato in News

JCB fregia di nuovo le monoposto della massima formula. La multinazionale britannica ha annunciato la nuova partnership con il team automobilistico SportPesa Racing Point F1, erede del Force India.

Basterà attendere il prossimo 17 marzo in occasione dalla prima gara di Formula 1 a Melbourne Australia, per vedere sfoggiare il marchio JCB sulle due vetture guidate da Lance Stroll e Sergio Perez. Il marchio sarà visibile anche sui caschi, tute e abbigliamento in genere del team. JCB fornirà inoltre una gamma di utensili elettrici e abbigliamento da lavoro per il team, nonché attrezzature che includono piattaforme aeree e generatori per assistere la squadra nelle trasferte in Europa.

"La popolarità della Formula 1 – commenta, Lord Bamford, Presidente di JCB - offre a JCB una platea eccellente per promuovere i nostri prodotti sulla scena internazionale, sia per i nuovi sia per i clienti esistenti. Con il team di Racing Point condividiamo la passione per ampliare i confini della nuova tecnologia, e l'ambizione nel perseguire il successo".

Otmar Szafnauer, Team Principal e CEO di SportPesa Racing Point, aggiunge: "È importante, mentre ci avviamo verso la stagione 2019, poter contare su di un marchio così dinamico e leader a livello mondiale che supporta i nostri sforzi".

Leggi tutto...

JCB, primo miniescavatore elettrico. Ed è già da primato

  • Pubblicato in News

JCB aggiunge una nuova pietra miliare alla sua lunga storia di successi innovativi con il lancio del suo primo escavatore completamente elettrico, a zero emissioni e con il primato di modello più silenzioso nella sua classe operativa.
Il nuovo miniescavatore elettrico JCB 19C-1 E-TEC è stato sviluppato in assoluta segretezza presso il JCB’s World Headquarter in Staffordshire. In linea con la tendenza al progressivo abbattimento delle emissioni inquinanti, il JCB 19C-1 E-TEC a zero emissioni consentirà alle imprese edili di operare all'interno degli edifici e in contesti urbani particolarmente sensibili dal punto di vista dell'inquinamento, e a quelle del settore ferroviario di lavorare in galleria e nel sottosuolo senza necessità di installare costosi impianti di ventilazione e ricambio dell'aria.

Un altro importante vantaggio del nuovo miniescavatore elettrico consiste nel fatto che le sue emissioni acustiche - inferiori ai 7dBA, risultano di ben cinque volte inferiori a quelle di una macchina di pari categoria con motorizzazione diesel. Il nuovo miniescavatore può affrontare un intero turno di lavoro con un ciclo di ricarica completo.

Il Presidente di JCB Lord Bamford ha dichiarato: "JCB è da anni in prima linea nello sviluppo di macchine edili innovative e a basse emissioni. Con il lancio del primo miniescavatore elettrico a marchio JCB intendiamo offrire ai nostri clienti una soluzione pratica e conveniente per applicazioni che richiedono silenziosità e zero emissioni inquinanti". Tim Burnhope, JCB Chief Innovation and Growth Officer, ha aggiunto: "sostituire il tradizionale motore diesel con un'efficiente propulsione elettrica a 48 V, alimentata da batterie di classe automotive di ultima generazione, JCB ancora una volta ha portato il mercato dei miniescavatori un passo avanti. Il JCB 19C-1 E-TEC offrirà alle imprese una soluzione a zero emissioni e basso impatto acustico, permettendo loro di lavorare in ambito urbano anche nelle ore notturne, all'interno di edifici e persino in tunnel ferroviari senza necessità di installare costosi impianti di estrazione e ricambio dell'aria. Il JCB 19C-1 E-TEC apre ai miniescavatori JCB un nuovo futuro a emissioni zero". JCB interna

Le principali caratteristiche del 19C-1 E-TEC comprendono: tre pacchi batterie agli ioni di litio con una capacità di 312Ah (15kWh); un impianto idraulico load sensing standard per un'elevata forza di scavo; un pratico caricabatterie a bordo con ingresso a 230V per un tempo di ricarica di sole 6 ore; un caricabatterie opzionale a 110V; un sofisticato sistema di gestione delle batterie che garantisce un'autonomia pari a un turno di lavoro completo. I più, la preziosa opzione "fast charge" che garantisce una ricarica completa in solo 2,5 ore.
Progettato per soddisfare la crescente richiesta di macchine edili a zero emissioni e basso impatto ambientale, il miniescavatore elettrico JCB 19C-1 E-TEC verrà lanciato ufficialmente nel corso del 2018.

Leggi tutto...

Formula 1 2018, JCB di nuovo sponsor di William Martini Racing

  • Pubblicato in News

La prima gara di campionato di Formula 1 2018 è alle porte e JCB e il team William Martini Racing hanno consolidato la loro partnership per la seconda stagione. Una collaborazione che consentirà al marchio JCB di apparire sia sul telaio della Williams Mercedes FW41 sia sul fondello dell'ala posteriore durante la stagione di corse 2018. Ma non solo. La multinazionale britannica sarà presente anche sulle tute da gara e sui caschi dei piloti Lance Stroll, Sergey Sirotkin e Robert Kubica, oltre che sull’abbigliamento del personale e nell'allestimento dei box.

"Progettare e ingegnerizzare prodotti innovativi è alla base di ciò che fa JCB – spiega Lord Bamford, presidente di JCB - e questa è una grande sinergia con Williams Martini Racing. JCB ha una lunga storia di collaborazione con gli sport motoristici e spesso combiniamo le nostre competenze ingegneristiche con alcune delle migliori tecnologie automobilistiche. Con l'introduzione di un certo numero di nostri apprendisti in questo ambiente unico ed esclusivo, puntiamo a incoraggiare una nuova generazione di dipendenti a innovare e portare i più alti standard di competenza tecnologica al tavolo JCB".JCBMartini interna

Claire Williams, Deputy Team Principal di Williams Martini Racing, ha aggiunto: "Come due grandi marchi britannici, condividiamo una visione simile a spingere continuamente i confini e non a riposare sugli allori, nel nostro desiderio di essere i migliori".

Leggi tutto...

Tre campioni mini JCB alla conquista della terra

  • Pubblicato in News

Dalle brume del Staffordshire, anche l’Italia dei clienti JCB ha potuto conoscere i tre nuovi modelli di miniescavatori 16C-1, 18Z-1 e 19C-1. Con pesi operativi da 1,6 a 1,8 tonnellate, le novità includono il modello 16C-1 (disponibile a inizio 2018) con rotazione convenzionale, il modello 18Z-1 il primo girosagoma (zero tail swing) JCB in questa categoria di peso, infine il modello 19C-1 a rotazione convenzionale. Le principali caratteristiche della nuova gamma contemplano: una carrozzeria al 100% in acciaio per la massima resistenza agli urti; un nuovo design del gruppo di scavo e del sottocarro per aumentare le prestazioni; 10 punti di ancoraggio integrati che rendono più facile il trasporto senza danneggiare i cingoli; intervalli di ingrassaggio di 500 ore che riducono ulteriormente i fermi macchina; un nuovo contrappeso che favorisce un facile accesso ai punti di servizio; cofanature separate per facilitare i controlli quotidiani. internajcb

I nuovi escavatori sono disponibili sia con telaio fisso che con carro ad H nella versione retrattile; in questo allestimento la larghezza della macchina può variare da 980 a 1.330 mm. Per tutti i modelli i cingoli sono disponibili sia in gomma che in acciaio.
Design rinnovato per la lama dozer: questa nuova geometria offre una maggiore altezza di sollevamento e i due bracci del dozer sono disponibili in versione standard oppure di lunghezza maggiorata (opzionale). La versione con bracci dozer lunga conferisce alla macchina maggiore stabilità e la possibilità di incrementare i volumi di lavoro.
I nuovi modelli JCB 16C-1, 18Z-1 e 19C-1 montano il motore diesel Perkins da 12,2 kW (16,3 HP), già in regola per soddisfare i requisiti in materia di emissioni ai prossimi Stage. Il motore è montato sul retro delle macchine per una distribuzione ottimale del peso. La facilità nell'accesso alle componenti e nelle operazioni di manutenzione ordinaria è stata fin dall'inizio un obiettivo progettuale fondamentale: da questo input nasce il nuovo sistema di contrappeso posteriore che offre un accesso straordinariamente facile al vano motore e ad altre componenti per i controlli giornalieri, grazie a un sistema speciale di apertura della cofanatura posteriore e laterale. Il 19C-1 in versione E Prop oltre alla dotazione del modello standard offre in più: doppio effetto con controllo elettroproporzionale sul joystick; brandeggio con controllo elettroproporzionale sul joystick; motori auto kick-down di serie; pulsantiera a membrana; ulteriori opzioni quali seconda linea ausiliaria, dipper extra lungo, quick-hitch idraulico, Live Link Full, valvole di blocco, immobilizer integrato.

internajcb2

Leggi tutto...

Torna l’Open Day di Primavera del gruppo Piolanti

  • Pubblicato in News

Anche quest’anno il gruppo Piolanti lancia il suo tradizionale Open Day di Primavera che avrà luogo sabato 13 maggio 2017, nella suggestiva location della Cava Penserini di Fano.

L’evento avrà valore di una dimostrazione diretta delle potenzialità di macchine e veicoli commercializzate dal gruppo Piolanti, soprattutto in applicazioni complesse nell’impiego heavy-duty. Lo scopo della giornata è quello di offrire, ai partecipanti, test drive dinamici sui più recenti mezzi Mercedes-Benz, e prove di scavo e movimentazione con macchine della gamma JCB.

I veicoli disponibili saranno i seguenti: Mercedes Arocs 41/51 8x4, Mercedes Arocs 33/51 6x4 (trattore mezzo d’opera con semirimorchio trasporto inerti). Tra le macchine movimento terra, gli escavatori JCB JS235, JCB JS300, JCB 220 e altri mini escavatori e mini pale. Attenzione anche ai mezzi in esposizione nella cava: un Arocs MB 41/45 (con betonpompa mk28 e mk32), un Arocs betoniera Cifa RY 1300 D12, un Mercedes Arocs 41/48 K con cassone ribaltabile, un Arocs con pompa Cifa k45h. Non mancherà l’esposizione della famiglia dei Van Mb e gamma JCB.

Inoltre, nel corso della giornata sarà possibile conoscere le attività post vendita fornite dal gruppo Piolanti. Nello stand dedicato ai servizi, invece, sarà presente il personale tecnico dell’azienda che risponderà alle domande dei clienti. All’evento parteciperanno alcuni partner fornitori di soluzioni studiate per il movimento terra e i mezzi d’opera. L’Open Day Piolanti inizierà alle ore 10 e terminerà alle 18.

Leggi tutto...

Più sicurezza in cantiere con JCB

  • Pubblicato in News

JCB lancia il "sistema di frenatura di prossimità" (PBS - Proximity Braking System), un nuovo sistema di sicurezza per le sue pale gommate che riduce il rischio di urti in cantiere tra uomo e macchina. Se una persona entra nell’area di pericolo impostata daJBC internal sistema di sicurezza, il PBS attiva automaticamente un allarme all’interno della cabina, aziona i freni del veicolo, mette automaticamente il veicolo in folle e attiva il freno di stazionamento. D’altro canto, gli operai in cantiere indossano un casco con un trasponder e un trasmettitore di vibrazioni che segnala il pericolo.

L’intenzione di JCB è quella di offrire questa dotazione opzionale su tutta la gamma di pale gommate partendo dall’ammiraglia 457. Il sistema è particolarmente adatto per le aree di lavoro molto trafficate, come quelle di raccolta e riciclaggio.

Leggi tutto...

La prima volta di MTU

  • Pubblicato in News

I motori MTU della Rolls-Royce verranno utilizzati per la prima volta su escavatori.

L’azienda britannica ha conquistato il cuore della connazionale JCB con cui ha siglato un accordo per la fornitura di motori MTU Serie 1000 a sei cilindri con potenza massima di 210 kW, compatibili con la normativa sulle emissioni Stage IV che verranno utilizzati per i nuovi escavatori JS 300, JS MTU interna330 e JS 370. JCB aveva già scelto questo motore per la pala gommata 457. Il peso operativo degli escavatori varia tra le 30 e 37t e con i nuovi motori MTU, JCB garantisce consumi mediamente inferiori del 10% rispetto ai modelli precedenti.

Leggi tutto...

JCB, primo attore movimento terra all’esordio nelle PLE

  • Pubblicato in News

Ieri JCB ha presentato nove nuovissimi modelli di piattaforma elettrica a pantografo. Da oggi la società fondata da Joseph Cyril Bamford conquista il primato di prima azienda costruttrice di macchine movimento terra che produce anche piattaforme per il lavoro in quota.

L’ingresso nel mercato delle macchine per l’accesso aereo produrrà un fatturato annuo previsto di 8 miliardi di dollari. La nuova gamma presenta nove modelli elettrici di scissor, JCB internaalimentati da quattro batterie da 6 V o 12 V e con azionamento idraulico, ai quali si aggiungeranno entro la fine del 2017 altre 18 piattaforme a braccio articolato e telescopico. In totale, la serie di PLE semoventi comprenderà: nove modelli a pantografo elettrici e tre diesel da 4,6 m a 13,8 m; cinque modelli a braccio articolato (quattro diesel e uno elettrico) da 14,9 m a 24,6 m e 10 a braccio telescopico diesel da 20,6 m a 41,6 m.

I nuovi prodotti per l’accesso aereo di JCB sono progettati internamente e sono dedicati alle società di noleggio e ai clienti finali in tutto il mondo. L’offerta iniziale riguarderà il Regno Unito, la Francia, in Germania e Nord America, con una previsione di vendita di 130.000 unità l’anno.

Leggi tutto...

JCB, nuovo ordine record

  • Pubblicato in News

Ordine record da 700 macchine per JCB, destinate ad arricchire la flotta di Ardent Hire Solutions, una delle più grandi società di noleggio del Regno Unito. I mezzi (sollevatori telescopici e carrelli elevatori fuoristrada) verranno forniti tramite il dealer Watling JCB con sede nel Leicestershire.

Ardent Hire Solutions è nata lo scorso anno dalla fusione tra Fork Rent e One Call Hire. La sede centrale, a Middlesex, gestisce 12 centri di noleggio a livello nazionale e dispone di un parco nolo di oltre 5.000 unità con un'età media di meno di due anni.

Nel dettaglio, la maggior parte dell'ordine riguarda la fornitura di sollevatori telescopici: l'accordo comprende un gran numero di esemplari del modello di punta JCB 540-200. Di conseguenza Ardent Hire Solutions detiene la più nuova e ingente flotta di sollevatori telescopici 540-200, modelli che sono in grado di sollevare a 20 metri con elevata capacità fuoristrada. I carrelli elevatori fuoristrada, invece, sono principalmente destinati ai clienti di Ardent Hire Solutions che operano nel settore degli eventi. Ricordiamo che i sollevatori telescopici JCB sono alimentati da motori JCB Ecomax da 55kW a coppia elevata, motorizzazione che soddisfa i più recenti standard di emissioni senza la necessità di un costoso filtro antiparticolato (DPF), sistemi SCR o DEF.

Leggi tutto...

Piolanti si apre alle mmt entrando nella rete JCB

  • Pubblicato in News

La sua storia è di quelle di raccontare. Piolanti è una realtà forlivese attiva dal 1979 nei settori calcestruzzi preconfezionati, veicoli industriali e da quest'anno macchine movimento terra, grazie alla partnership commerciale con JCB: la società è infatti diventata concessionario ufficiale del marchio britannico per le province di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

Durante l'open day svoltosi di recente, l'azienda ha dato un'idea di ciò che farà in futuro: nella nuova sede di Forlì, clienti e visitatori hanno avuto modo di apprezzare la struttura, l'organizzazione e l'offerta commerciale di brand quali Mercedes, Cifa, Fiori Group e, per l'appunto, JCB.

“L'ampliamento delle attività al settore delle macchine movimento terra è un'idea a lungo coltivata in seno alla nostra azienda, addirittura antecedentemente al nostro ingresso nel segmento automotive, per la sua vicinanza ad alcune delle specializzazioni 'storiche' di Piolanti – spiegano i fratelli Angelo e Giacomo Piolanti - Eravamo da tempo alla ricerca della giusta occasione, e già in passato avevamo avviato alcuni approcci conoscitivi con una serie di importanti aziende del settore, progetti poi temporaneamente accantonati a causa della forte crisi del comparto. Con la - sia pur lenta - ripresa del mercato questa opzione è tornata in auge, sempre all'insegna della ricerca di una vera partnership con un top brand. JCB ci ha convinto sin dai primi contatti per la professionalità dei suoi referenti, il prestigio di un marchio conosciuto e stimato in tutto il mondo, l'eccellenza e la profondità della sua gamma d'offerta e la grande reattività della sua struttura aziendale. A contare, non ultimo, è stata anche una certa prossimità 'filosofica' nello spirito delle due aziende, entrambe ancora saldamente in mano alle famiglie dei fondatori dopo tanti anni di attività e, nel caso di JCB, pur avendo acquisito tutto il respiro e l'importanza di una realtà multinazionale. Dati questi presupposti, la decisione di lavorare insieme è stato un passaggio pressoché naturale. Dal primo gennaio siamo quindi concessionari esclusivi JCB per un'area che si estende dalla provincia di Bologna a quella di Rimini, caratterizzata da un grande potenziale e da prospettive di ampliamento del business decisamente interessanti”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS