casa editrice la fiaccola


Sardinia Symposium 2019 pronto al via Si deve a IWWG l'organizzazione anche di questa 17esima edizione



Sono diverse le tematiche attorno a cui ruota il programma dell'evento, ma un filo rosso le accomuna: come migliorare la gestione, in chiave integrata e sostenibile, di rifiuti solidi e acque reflue.

Stiamo parlando del Sardinia Symposium che, a distanza di due anni dall'ultimo appuntamento, tornerà, tra il 30 settembre e il 4 ottobre prossimi, in territorio insulare per una nuova fase di confronto tra le aziende e gli esperti di settore. Sede riconfermata: il Forte Village di Santa Margherita di Pula (Cagliari).

All'interno del ricco calendario offerto troveranno spazio argomenti di stringente attualità, dal rapporto tra rifiuti, salute e cambiamenti climatici (in termini di incidenza derivante da una gestione non corretta degli scarti), ai trattamenti termici e alle tecnologie avanzate di conversione, dai percorsi di caratterizzazione del materiale da trattare, alla minimizzazione, al riciclaggio e alla discarica controllata. Si parlerà inoltre di legislazione vigente, Waste Architecture e trattamento biologico

L'organizzatore IWWG (International Waste Working Group) ha chiesto a Stefano Carosio, Managing Director di Unismart Padova Enterprise (società in-house dell’Università degli Studi di Padova, che si occupa per conto dell'Ateneo veneto di attività di trasferimento tecnologico e di consulenza) di coordinare i lavori della diciassettima edizione dei loro simposi, che per l'appuntamento al via proporrà un numero considerevole di presentazioni, accuratamente selezionate dal Comitato Scientifico: più di 470 sulle oltre 700 ricevute.

Di Smart and Digital Waste Management dovrebbe invece trattare l'evento parallelo al Sardinia 2019 per cui il Comitato Scientifico ha lanciato una call.

Partner