casa editrice la fiaccola



La nuova pala gommata JCBPresenta con un motore più potente



JCB ha lanciato un nuovo modello di pala gommata specifica per il settore della gestione e riciclaggio dei rifiuti: la pala JCB 457. Il nuovo modello è alimentato da un motore diesel QSB 6.7, dotato di post-trattamento con modulo singolo, contenente un catalizzatore ossidante diesel, un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR), un filtro antiparticolato (DPF) e un catalizzatore di ammoniaca slip (ASC). L'azienda è passata dal precedente motore MTU alla potenza del motore Cummins, attualmente impiegato nei modelli 427 e 437.
Questo cambiamento porta a un aumento della potenza totale del motore da 192 kW (258 CV) a 210 kW (282 CV).
Il modello 457 sarà dotato di due modalità di potenza che potranno essere attivate dalla cabina da parte dell'operatore per ridurre la potenza del motore a 167 kW (224 CV) per attività di lavoro meno ardue. La pala è caratterizzata da motori Stage V e trasmissioni powershift di serie a cinque velocità (rispetto la precedente unità a quattro velocità).

Incremento di potenza
Le due modalità di potenza citate prima consentiranno una migliore gamma di velocità per adattarsi ad un'ampia scelta di applicazioni, sfruttando anche il consumo di carburante ridotto fino al 10 per cento: la pala sarà in grado di funzionare sia in modalità a basso consumo sia con l'ottimizzazione dell'efficienza attraverso l'utilizzo di rapporti di trasmissione più distanziati.
Pur restando fedele al fornitore Cummins, JCB ha deciso di adeguarsi alle norme EU Stage V per aumentare la potenza del modello 437. (descrizione)Quest’ultimo è disponibile con potenza di 145 kW (195 CV), un aumento rispetto a 136 kW (183 CV), mentre il motore del modello 427 offre 123 kW (165 CV). Il 457 è caratterizzato da una funzione di spegnimento automatico del motore che potrà essere regolata da parte dell'operatore, con un conseguente ulteriore risparmio di carburante, la riduzione delle emissioni e un'estensione degli intervalli di assistenza e di manutenzione.
La macchina si avvale inoltre della cabina CommandPlus di JCB e può beneficiare di un sedile KAB migliore, sia per quanto riguarda le specifiche Deluxe che quelle Super Deluxe. L'azienda si è concentrata molto sulla qualità di fabbricazione esterna, con miglioramenti dell'installazione del motore nel tettuccio, dei parafanghi, della chiusura della griglia posteriore e della tenuta del gruppo di raffreddamento.
La sterzatura beneficia dello smorzamento del fine corsa per migliorare il comfort di guida. Il gruppo di raffreddamento ad elementi affiancati che precedentemente faceva parte della dotazione opzionale per il modello 457 diventerà dotazione di serie sulla pala aggiornata.
I nuovi elementi opzionali per la più grande pala della gammma JCB includono una telecamera rivolta in avanti montata sul tetto, per l'utilizzo con le benne più grande e i bracci della pala più lunghi per movimentare materiali più leggeri. La telecamera è dotata di uno schermo secondario a colori all'interno della cabina, oltre al monitor retrovisore di serie

Partner