casa editrice la fiaccola


Piacenza Expo apre i suoi cancelli per la nuova edizione del GISProdotti innovativi in mostra e contenuti d'aula per la fiera biennale



Per il GIS si apre, alla data del 3 ottobre 2019, un nuovo capitolo. La fiera biennale dedicata ai comparti sollevamento,  movimentazione portuale/industriale e trasporto pesante, terrà compagnia agli addetti ai lavori sino al 5 ottobre prossimo, introducendoli, lungo i suoi 35.000 metri quadri di spazio espositivo, nel cuore della più grande vetrina di settore a livello europeo, dove il ruolo di padrone di casa compete alle aziende che rendono possibile lo sviluppo dell'Italia sul piano infrastrutturale. Parliamo di un'area di business che gioca un ruolo chiave per potenziare la competitività del Paese.

GIS annovera tra i patrocinatori alcuni dicasteri - Infrastrutture e Trasporti, Lavoro, Sviluppo Economico -, oltre a Esercito Italiano, Comune di Piacenza, Regione Emilia-Romagna, e a più di cinquanta associazioni di categoria. Non si tratterà, pertanto, di uno dei tanti momenti riservati alla sola presentazione di prodotto, bensì di un vero e proprio spazio di rappresentanza per gli operatori professionali degli ambiti coinvolti.

La settima edizione del GIS sarà ospitata, come di consueto, nei padiglioni di Piacenza Expo. Organizzatore, e anche ideatore, è Mediapoint, che ha costruito l'evento come uno spazio di incontro e confronto tra i componenti la business community, da un lato, e quanti sono chiamati a un ruolo decisionale in ambito istituzionale ed economico.  

Non mancheranno gli ultimi ritrovati - gru mobili, sollevatori telescopici, piattaforme aeree, carrelli elevatori, rimorchi, macchine a guida automatica e veicoli per la movimentazione industriale, edile, portuale e per il trasporto eccezionale -, anche se una componente importante dell'appeal della manifestazione ruota intorno al ricco programma di convegni, workshop e momenti di networking.

Di minimo comune denominatore rappresentato dalle macchine e delle attrezzature straordinarie per il sollevamento e la movimentazione, in occasione di interventi come la ricostruzione in corso del viadotto sul fiume Polcevera a Genova, ha parlato Fabio Potestà, Direttore di Mediapoint, parlandone come di "giganti altamente tecnologici e sofisticati, interamente rappresentativi della capacità italiana di eccellere in fatto di innovazione e ingegno". Lo stesso ha quindi proseguito sottolineando come "la nuova edizione di GIS sarà l’occasione per dare lustro a questo comparto, autentico fattore abilitante e cartina tornasole della competitività del sistema produttivo e infrastrutturale. Le voci dei protagonisti concorreranno ad intessere il racconto di un settore che, mai come oggi, è diviso tra enormi prospettive di crescita e ostacoli normativi, burocratici e di sistema".

Un'intera area della manifestazione piacentina sarà riservata ai mezzi a guida autopropulsa da remoto, gli Automatic Guided Vehicles (AGV), che troveranno un largo utilizzo in settori come la logistica, la Grande Distribuzione Organizzata (GDO), l'intermodalità, ma anche in comparti tra loro diversi (automobilistico, alimentare, farmaceutici, per portare alcuni esempi), nonché negli ospedali.  

A livello di contenuti d'aula, formazione e sicurezza degli operatori, sviluppo infrastrutturale di porti, interporti e centri logistici, limitata fruibilità delle arterie stradali per le imprese del trasporto eccezionale figurano tra i temi inseriti nell'agenda dell'edizione al via.

GIS 2019 ospiterà la sessione autunnale dell'assemblea di ESTA, la principale federazione che raggruppa le imprese del Vecchio Continente che si occupano di sollevamento e trasporto eccezionale. In occasione di tre cene di gala a Palazzo Gotico, nel centro della località emiliana, saranno attribuiti premi all'eccellenze del settore.

Partner